Chris Dixon On Starting Up In 21 Sentences


Chris Dixon è co-fondatore di Hunch . È un investitore personale in società tecnologiche nella fase iniziale, tra cui Skype, Foursquare, Kickstarter, Canvas, Stack Overflow, TrialPay, DocVerse.

  1. Gli imprenditori dovrebbero sempre chiedersi “perché riuscirò dove altri hanno fallito?” Se la risposta è semplicemente “Sto facendo bene” o “Sono più intelligente”, sei probabilmente sottovalutando i tuoi antecedenti
  2. Un modo per mitigare il rischio di tempismo è gestire di conseguenza il tuo denaro.
  3. L’errore più comune commesso dagli imprenditori nella selezione degli investitori è quello di basare la propria scelta esclusivamente sul valore “celebrità” degli investitori.
  4. Il termine più importante in una scheda di avvio che nessuno sembra pensare attentamente è vesting del fondatore .
  5. La ragione per cui grandi novità si insinuano dagli operatori storici è che la prossima grande cosa inizia sempre ad essere liquidata come un “giocattolo”.
  6. A parte le condizioni di mercato, dovresti prova a rispondere alla domanda: qual è il rischio maggiore che la tua startup dovrà affrontare nel prossimo anno e come puoi eliminarlo?
  7. Un prodotto non deve essere dirompente per essere prezioso.
  8. Benjamin Graham ha affermato che il mercato azionario è una macchina da voto a breve termine e una macchina da pesare a lungo termine. Lo stesso vale per le startup.
  9. Crea qualcosa di pesante – prova a costruire un impero – e sarai molto meno vulnerabile agli alti e bassi del mercato.
  10. La cosa peggiore che un’azienda di seed stage possa fare è raccogliere troppi soldi e raggiungere solo un traguardo.
  11. Su cosa dovresti davvero concentrarti quando lanci la tua fase iniziale di avvio è lanciare te e la tua squadra.
  12. Stabilire relazioni con nuovi utenti è la parte più difficile della crescita di una startup.
  13. Quasi ogni buona idea è già stata costruita. A volte nuove idee sono in anticipo sui tempi.
  14. Una delle decisioni più difficili da prendere quando si sviluppa un prodotto “freemium” è come dividere il prodotto tra funzionalità gratuite e a pagamento.
  15. Non dovresti pensare di entrare in una startup come semplicemente entrare in un’azienda. Dovresti pensarlo come unirsi al percorso di carriera di avvio.
  16. In caso di dubbi, errare sul lato di mettere più funzioni sul lato pagato della divisione.
  17. In realtà, l’esistenza di prodotti concorrenti è un segnale significativo, ma non necessariamente negativo.
  18. I finanziamenti della serie A di solito rischiano la società di gran lunga meno del calo delle sovvenzioni azionarie.
  19. L’arresto è una cosa incredibilmente difficile da fare. Ci vuole grande maturità e onestà intellettuale per rendersi conto che le cose non vanno come speravi e che potrebbe essere meglio semplicemente chiudere il negozio e fare qualcos’altro.
  20. Concordo sul fatto che gli imprenditori, in particolare i principianti, dovrebbero chiedere agli avvocati di rivedere tutto ciò che firmano.
  21. Il più grande errore commesso dalle piattaforme non è addebitare commissioni (Facebook) o competere con i complementi (Twitter), è incoerente.

Code Is About 10% Of Your Business. Maybe Less


Articolo scritto da Patrick McKenzie. È il fondatore di Bingo Card Creator. Bingo Card Creator consente a insegnanti e genitori di creare carte bingo stampabili personalizzate a scopo didattico e di intrattenimento.

Stai pensando di avviare un’attività commerciale perché desideri lavorare su problemi tecnici meravigliosamente interessanti in ogni momento? Stop now – Google sta assumendo, vai a cercare lavoro con loro. Il 90% dei risultati della tua attività e circa il 90% dello sforzo sono causati da attività non di codifica: gestione di richieste pre-vendita, marketing, SEO, marketing, assistenza clienti, marketing, copywriting di siti Web, marketing, ecc. .

Il Creatore di Carte Bingo è stato memorabilmente descritto come “Hello World attaccato a un generatore di numeri casuali”. Semmai, ciò probabilmente sovrastima la sua complessità. I clienti non si preoccupano, però: hanno problemi e cercano soluzioni, indipendentemente dal fatto che la soluzione richieda migliaia di anni-uomo di ingegneri di talento (Excel) o un ragazzo che lavora part-time per una settimana. (Noterai che puoi anche fare carte da bingo in Excel. Beh, potresti. Molte persone non possono. Se vendo a loro, non devo necessariamente venderti.)

[19459001 ] Scope incessantemente
37 I segnali avevano molte buone idee nel loro libro Realizzare, ma probabilmente il migliore è “Costruisci meno”. Ogni riga di codice che scrivi è un debito temporale: è un’altra riga che deve essere sottoposta a debug, un’altra riga che deve essere supportata, un’altra riga che potrebbe richiedere una riscrittura in seguito, un’altra riga che potrebbe causare un’interazione con una funzionalità successiva, un’altra riga per scrivere documentazione per. Ridurre il set di funzionalità all’osso è il miglior singolo consiglio che posso darti che ti porterà al lancio effettivo.

Molti sviluppatori, incluso me stesso, nutrono le visioni dell’eventuale rilascio di un’applicazione … ma accantonano sempre i progetti prima che raggiungano il completamento. Innanzitutto, capire che il software è un work in progress in quasi ogni fase della maturità. Non c’è un magico giorno di “completamento” nel programma di un ingegnere: “completo” è una decisione di marketing del 100% che il software così com’è è abbastanza buono. Se devi ridurre l’ambito del 50% per far uscire il software dalla porta, non stai lanciando con un prodotto del 50%: stai lanciando con il 100% del set di funzionalità implementato, con il 100% di (si spera decente ) idee per l’espansione in futuro.

Articolo originale: Gestire un’azienda di software per 5 ore alla settimana

21 cose che la tua startup DOVREBBE copiare da Airbnb


Airbnb una società di noleggio a breve termine è una classica storia della Silicon Valley di bootstrap, rifiuto e infine successo. Brian Chesky e il suo co-fondatore, Joe Gebbia, decisero di fondare un’azienda e si trasferirono a San Francisco. C’erano solo due piccoli problemi: non avevano davvero un’idea di avvio e non avevano i soldi per l’affitto. Ci fu una conferenza di design in città e non c’erano stanze d’albergo in affitto.

Joe e Brian pensarono che sarebbe stato bello noleggiare materassi ad aria per i visitatori della conferenza e fare abbastanza soldi da quello da affittare. Tre persone hanno accettato l’idea. Quella piccola idea si è trasformata in quello che ora è AirBnB. Oggi Airbnb ha oltre 110.000 annunci unici disponibili in oltre 13.000 città e 181 paesi. La società ha raccolto $ 7,8 milioni da Sequoia Capital e Greylock Partners e recentemente ha ricevuto $ 100 milioni in finanziamenti non attribuiti.

Ecco le cose che penso che dovresti copiare da Airbnb. Brian Chesky , Fondatore / CEO di Airbnb.com ha condiviso queste lezioni in varie interviste.

  1. Essere al verde porta un’incredibile quantità di disciplina e concentrazione.
  2. Ciò che la tua azienda fa nella sua infanzia ha un grande impatto sul suo futuro.
  3. Nel risolvere i tuoi problemi, risolvi i problemi per altre persone e, attraverso questo, spesso si presenta un’opportunità.
  4. Non mollare quando raggiungi un punto cruciale di successo / fallimento nella vita della tua azienda.
  5. Preserva la cultura della tua azienda assumendo persone altrettanto appassionate e ambiziose.
  6. Non mollare quando si sperimenta la depressione del momento di dolore.
  7. Per Airbnb, si trattava di capire come rendere l’esperienza meno imbarazzante.
  8. Non devi essere un programmatore per renderlo grande nella Valle.
  9. Ciò che rende Chesky un successo è la sua spinta a creare l’esperienza utente perfetta e la sua ideologia secondo cui ogni problema ha una soluzione creativa dall’altra parte.
  10. Una cosa è tecnicamente costruire il nostro sito Web: questa è la parte facile. Attiva il mercato, ottieni trazione e costruisci una community: questa è la parte difficile.
  11. Esci e incontra i tuoi utenti. Parla con loro, capiscili.
  12. Mi è sembrato un ottimo segno per me che questi ragazzi erano effettivamente sul campo a New York a cacciare (e capire) i loro utenti. Oltre a molti buoni segni precedenti- Paul Graham
  13. Letteralmente volavamo a New York ogni giovedì o venerdì durante il Combinatore Y. Lo abbiamo fatto ogni settimana e saremmo stati lì per tutto il weekend.
  14. C’erano una miriade di tattiche che usavamo: siamo andati fino a bussare alle porte delle persone.
  15. A causa delle Convenzioni nazionali democratiche, alcune persone stavano usando il sito a New York e elencando i luoghi. Ciò che vorremmo fare è contattare le pochissime persone che abbiamo avuto e fondamentalmente parlare con loro, conoscerli, capire quali prodotti hanno bisogno e cosa potremmo offrire loro.
  16. Abbiamo cercato di fidelizzare sapendo che se lo avessimo fatto, avrebbero detto ai loro amici.
  17. Avremmo organizzato feste e incontri e ogni sorta di cose diverse. Visitavamo semplicemente tutti i nostri utenti, andavamo a casa loro, parlavamo con loro e facevamo interviste.
  18. Attraverso questo processo, si ecciterebbero molto e parlerebbero ai loro amici di Airbnb. Si trattava principalmente di generare tanta eccitazione ed eccitazione per indurli a parlare di noi ai loro amici.
  19. La stampa è sempre stata la tattica numero uno per noi. La stampa stimolerebbe un altro gruppo di utenti, quindi andremmo a visitare quelle persone, a parlare con loro e ad eccitarli. Era uno schema che si ripeteva.
  20. Abbiamo una pianta aperta. Abbiamo una riunione di prodotto settimanale e una riunione di ingegneria settimanale. Potrebbero esserci riunioni giornaliere, ma quelle sono improvvisate per alcuni minuti in cui ti stringi insieme su un computer e chiami una riunione di prodotto.
  21. Mantenere la cultura: se stai crescendo rapidamente, ci sarà un punto in cui la maggior parte delle persone nella stanza non saprà molto della tua azienda.

Naeem Zafar: consulenza all'avvio per i nuovi imprenditori


Naeem Zafar dirige aziende, consiglia startup, dirige comitati e insegna Imprenditoria e Innovazione presso la Haas School of Business, Università della California a Berkeley.

Il consiglio più rilevante che posso dare agli imprenditori è di chiederti perché lo stai facendo. Il tuo scopo è chiaro e ha senso? Sarai sorpreso di quanto spesso non sia chiaro. Se la risposta è perché vuoi fare un sacco di soldi, probabilmente rimarrai deluso perché ha una bassa probabilità. Diventi imprenditore perché è divertente da fare, perché stabilisci le regole e scegli i team e di solito lavori con persone piuttosto intelligenti. A volte fai soldi, ma ciò non accade abbastanza spesso perché sia ​​la ragione per farlo. Quindi, chiarisci il motivo per cui vuoi farlo.

Il secondo consiglio è di fare cose di cui sei appassionato – quindi non diventerà un ostacolo.

Il terzo consiglio è di apprezzare la differenza tra gente buona e brava. Le persone eccezionali non sono due volte migliori delle brave persone; sono dieci volte meglio. Il costo di una persona eccezionale è solo il 20 percento in più di quello di una brava persona. Quindi attira persone fantastiche e non scendere a compromessi. L’ho visto succedere ancora e ancora. Se scendi a compromessi, finirai con un gruppo di giocatori B, che attireranno giocatori C. Gli A-player non si uniranno una volta che vedranno che è una compagnia solo per B-player e finirai rapidamente con un’organizzazione mediocre. Quindi, per quanto doloroso possa sembrare, i primi 10 assunti sono fondamentali. Scegli persone fantastiche perché faranno cose incredibili.

Il quarto consiglio è che qualunque idea tu abbia in questo momento non è l’idea giusta . Tutte le idee vengono scalpellate o raffinate nel tempo; non una singola azienda va sul mercato con l’idea originale, c’è sempre qualche evoluzione. Quindi l’idea cambierà e avrai bisogno delle persone eccezionali menzionate prima di essere in grado di adattarsi a quel cambiamento e rendere l’idea ancora migliore.

Il quinto consiglio è che hai bisogno di convinzione. Non dovresti muoverti in tutte le direzioni come una barca senza timone. Ciò potrebbe sembrare in contrasto con il mio quarto consiglio, ma non lo è. C’è una differenza tra convinzione e testardaggine; la convinzione viene dai dati reali del cliente. Ciò significa che devi vivere e respirare nel tuo settore come cliente. Se sei Steve Jobs forse funziona per immaginare ed essere in grado di guardarsi dietro gli angoli, ma non tutti noi lo siamo. Quindi nel 90 percento dei casi probabilmente avresti bisogno di una conoscenza intima del cliente per fare le scelte giuste. Troppe persone non lo fanno; basano un’attività su un’idea ma non la convalidano.

Come faccio a sapere, mi chiedi? Perché è esattamente quello che ho fatto la prima volta che ho iniziato. Questo consiglio che condivido con te non è perché sono intelligente o ho letto molti libri – no. Tutte le esperienze e gli errori menzionati qui, mi sono fatto da solo. Ho attraversato tutto e parlo per esperienza personale e agonia personale.

Tratto da best practice di avvio, Conversazioni con imprenditori della Silicon Valley

Marc Andreessen: 5 grandi cose su come fare una startup


Marc Andreessen è co-fondatore e socio generale della società di capitali di rischio, Andreessen Horowitz. Marc è anche co-fondatore e presidente di Ning e investitore in diverse startup tra cui Digg, Plazes e Twitter.

Fondamentalmente, l’opportunità di avere il controllo del tuo destino – puoi avere successo o fallire da solo, e non lo fai un po ‘di bozo che ti dice cosa fare. Per un certo tipo di personalità, questo da solo è una ragione sufficiente per fare una startup.

L’opportunità di creare qualcosa di nuovo – il proverbiale foglio di carta bianco. Hai la capacità – in realtà, l’obbligo – di immaginare un prodotto che non esiste ancora e di metterlo in atto, senza nessuno dei vincoli normalmente affrontati dalle grandi aziende.

L’opportunità di avere un impatto sul mondo – per offrire alle persone un nuovo modo di comunicare, un nuovo modo di condividere informazioni, un nuovo modo di lavorare insieme o qualsiasi altra cosa tu possa pensare che renderebbe il mondo un posto migliore. Pensi che dovrebbe essere più facile per le persone a basso reddito prendere in prestito denaro? Inizia Prosper . Pensi che la televisione dovrebbe essere aperta a un numero infinito di canali? Inizia Joost . Pensi che i computer dovrebbero essere basati su Unix e standard aperti e non su tecnologia proprietaria? Avviare Sun .

La capacità di creare la tua cultura ideale e lavorare con un team di persone da sogno che puoi assemblare. Vuoi che la tua cultura sia basata su persone che si divertono ogni giorno e si divertono a lavorare insieme? Oppure, sono iper-competitivi sia nel lavoro che nel gioco? Oppure, sono super focalizzati sulla creazione di nuove tecnologie innovative per la scienza missilistica? Oppure, sono globali in prospettiva dal primo giorno? Puoi scegliere e costruire la tua cultura e il tuo team adatti.

E infine, denaro – le startup fatte nel modo giusto possono ovviamente essere molto redditizie. Questo non è solo un problema di avidità personale: quando le cose vanno bene, il tuo team e i dipendenti faranno loro stessi molto bene e saranno in grado di sostenere le loro famiglie, mandare i loro figli al college e realizzare i loro sogni, ed è davvero bello. E se sei davvero fortunato, tu come imprenditore alla fine puoi fare profondi doni filantropici che cambiano la società in meglio.