Come gestire una startup

Fondamentalmente, la gestione di qualsiasi attività è un compito di gestione del rischio. I rischi derivano dall’incertezza su vari aspetti del business – quali saranno le preferenze del cliente in futuro, la tecnologia dell’azienda riuscirà, come sarà l’economia generale, cosa faranno i concorrenti dell’azienda in futuro, ecc. È importante per l’imprenditore essere consapevole del rischio che si confronta con la sua attività e dare la priorità in modo appropriato poiché un certo livello di rischio è intrinseco in ogni impresa. La tipica personalità imprenditoriale è meno avversa al rischio e spesso li ignora. Nelle prime fasi, questo è spesso un aspetto positivo perché un eccesso di concentrazione sui rischi può paralizzare l’imprenditore all’inazione. Ma con la maturazione dell’attività, l’imprenditore dovrebbe adattarsi ed essere consapevole dei rischi che l’azienda si trova a dover affrontare.

Piuttosto che tentare di portare questi rischi a zero, gli imprenditori dovrebbero fare un giudizio su quali rischi devono essere mitigati (e in quale misura) per il loro contesto specifico. Questo articolo fornisce un quadro generale per la valutazione e la gestione dei rischi che devono affrontare la maggior parte delle startup.

Pronto per impostare la tua azienda?

Rischio e opportunità sono complementari: sono due facce della stessa medaglia. I nostri mercati funzionano sul presupposto che esista una relazione diretta tra rischio e rendimento: maggiore è il potenziale rialzo, maggiore è il rischio. Tuttavia, l’inverso non è necessariamente vero: le situazioni che comportano un rischio elevato a volte hanno poco o nessun vantaggio;questi non sono rischi intelligenti da prendere. L’imprenditore di successo comprende queste sottigliezze ed è in grado di scegliere con giudizio quali rischi assumere e quali evitare. L’imprenditore raggiunge attraverso un’acuta consapevolezza e gestione dei rischi. Il rischio è parte integrante dell’imprenditorialità, non dovrebbe travolgerti.

Valutare i rischi

Un imprenditore ha bisogno di identificare i vari rischi che affrontano l’impresa e fare una valutazione della loro importanza per la sua situazione specifica. L’atto di avviare un’impresa è intrinsecamente rischioso:

  1. Non vi è alcuna garanzia che i clienti apprezzeranno i vostri prodotti o servizi per acquistarli.
  2. Gli imprenditori spesso prendono in prestito denaro per finanziare la loro impresa nelle sue prime fasi; c’è la possibilità che non realizzeranno profitti sufficienti per poter rimborsare questi prestiti.
  3. Man mano che un business si espande, i fondatori dovranno invariabilmente delegare la responsabilità di determinati compiti a dipendenti che non conoscono bene. I dipendenti portano incertezza e rischio legati alle loro capacità e prestazioni.
  4. All’inizio gli imprenditori non conoscono il prezzo corretto per il loro prodotto; potrebbero dover aumentare i prezzi o cambiare il loro modello di business, correndo il rischio di alienare i clienti.
  5. Ogni volta che un’impresa si avventura in un nuovo mercato o lancia una nuova linea di prodotti, vi sono rischi associati alla logistica e alla geografia.
  6. Gli imprenditori devono anche affrontare rischi esterni alle operazioni quotidiane delle loro aziende. Questi rischi includono disastri naturali (terremoti, tsunami, vulcani), incidenti anomali (incidenti aerei, incidenti automobilistici) e cambiamenti ambientali a lungo termine (riscaldamento globale, esaurimento delle acque dolci, ecc.).

L’imprenditorialità comporta l’accettazione di quei rischi che sono necessari o inevitabili, mentre si adottano misure per mitigare quelli che possono essere controllati. Dato che la riduzione fino a zero è impossibile (o estremamente costosa), i singoli imprenditori devono decidere dove si trovano lo spettro di assunzione del rischio. Che tipo e quanto rischio sei disposto ad accettare? La risposta a questa domanda dipenderà dalla tua situazione specifica; i bravi imprenditori sono quelli che possono rispondere con successo. Nel resto di questa guida illustreremo i rischi affrontati dalla maggior parte delle aziende e offriremo alcune strategie per mitigarli.

 

Talent Risk

Ci sono due principali rischi che ogni startup si confronta per quanto riguarda la sua squadra: (a) il rischio di assumere membri della squadra sbagliati e (b) il rischio di perdere buoni membri della squadra. L’impatto di questi rischi sul business è più alto durante le prime fasi della società quando dipende da una piccola squadra centrale; man mano che l’azienda cresce ed è in grado di assumere più personale, questi rischi si diversificano e si riducono. Tuttavia, esistono buone strategie di mitigazione per gestirle.

 

TEAM DI FONDAZIONE

Durante le prime fasi, la sopravvivenza di una startup dipende in gran parte dall’operosità e dai talenti del team fondatore. I rischi includono co-fondatori non qualificati, disaccordo tra i fondatori per il denaro o la direzione dell’attività e la partenza di un talentuoso fondatore. Un buon modo per mitigare questi rischi è quello di scegliere qualcuno che conosci già bene come co-fondatore, invece di precipitarti in un accordo ad hoc con qualcuno che incontri online o in un Meetup. Per ridurre le possibilità di lacune nella conoscenza, assicurati di scegliere i co-fondatori con competenze complementari alla tua. Pensa a stipulare un accordo scritto di fondatori per ridurre al minimo la probabilità di controversie in merito alla proprietà e alla responsabilità per i singoli aspetti del business. Una volta che hai una buona squadra, puoi ridurre il rischio di perderla fornendole quote societarie nel tempo. In altre parole, lega il successo individuale dei membri del tuo team con il successo della tua attività.

 

DIPENDENTI

Man mano che la tua attività cresce e deleghi responsabilità ai dipendenti, parte del successo della tua impresa rimarrà nelle loro mani. Prima il noleggio, più un individuo è critico per il successo della tua azienda. Per ridurre al minimo il rischio di lavorare con la persona sbagliata, noleggia lentamente e fai fuoco velocemente. Le interviste multiple con i membri del nucleo centrale sono utili per ottenere una seconda o anche terza opinione sulla decisione di assunzione. Dai ai candidati la pratica degli incarichi come parte del processo di assunzione;quelli che hanno successo dovrebbero essere messi in un periodo di prova come ulteriore modo per testare la loro idoneità. I dipendenti che non si comportano come previsto, che sono persistentemente negativi, critici o abusivi sono una minaccia per la tua azienda e dovrebbero essere lasciati andare il più rapidamente possibile. Supponendo che il dipendente abbia un buon atteggiamento, alcuni deficit di conoscenza sono inevitabili; dovresti coltivare tali impiegati e fornire loro una formazione per superare eventuali lacune di competenze. In generale, un dipendente intelligente e laborioso dovrebbe essere mantenuto anche se c’è un divario tra le sue capacità specifiche e le vostre esigenze.

Per impedire ai dipendenti chiave di andarsene, offrire un’adeguata compensazione finanziaria e aggiungere clausole ai loro contratti che impediscano loro di aderire alla concorrenza. Un piano di opzioni in base al quale i dipendenti ricevono quote societarie è anche un forte meccanismo per mantenere buoni dipendenti. Allo stesso modo, la diffusione di un premio annuale per un periodo di tempo (come quattro pagamenti uguali ogni trimestre dell’anno successivo) è anche una buona strategia per mantenere buoni dipendenti.

 

Rischio legale

Di seguito è riportato un elenco di rischi legali comuni che le aziende devono affrontare; una gestione efficace di questi rischi è essenziale per la salute e la sostenibilità a lungo termine dell’azienda.

CONFORMITÀ

Le aziende che si trovano dalla parte sbagliata delle normative governative possono essere multate e persino processate. Per evitare questo problema, le aziende dovrebbero assicurarsi di rispettare tutte le normative che riguardano la loro attività, comprese le licenze commerciali, le leggi sull’occupazione, la corporate governance e la conformità fiscale. A seconda del settore e della giurisdizione scelti, potrebbe essere richiesta un’assicurazione obbligatoria per determinati aspetti della propria attività.

 

Errori e omissioni

Le imprese corrono il rischio di perdite e responsabilità legali derivanti da processi interni inadeguati o falliti, frodi, errori umani nell’elaborazione delle transazioni, ecc. Questi rischi possono essere minimizzati stabilendo procedure operative standardizzate e aggiungendo fasi di controllo in punti appropriati nel flusso di lavoro del processo. Inoltre, le imprese dovrebbero ottenere un’assicurazione di responsabilità professionale che protegga le aziende e gli individui da richieste di risarcimento avanzate da clienti per lavori inadeguati o negligenti.

 

Proprietà intellettuale

Per scoraggiare i concorrenti dal rubare la tua innovazione, considera l’investimento in copyright, marchi e brevetti. Piccole imprese dovrebbero valutare se i costi di potenziali contenziosi (compresi i costi di opportunità) giustificano le spese della protezione della proprietà intellettuale.

 

Lavora in sicurezza

Per proteggere i vostri dipendenti ed evitare di cadere in fallo della legislazione in materia di salute e sicurezza, gli imprenditori dovrebbero formulare piani di emergenza per emergenze come incendi ed esplosioni.

 

Rischio finanziario

A corto di denaro è spesso il punto finale nella vita di qualsiasi azienda. I manager di un’azienda devono assicurarsi di non arrivare mai a questo stadio. Tuttavia, ci sono molti rischi finanziari che possono portarti a questo stadio:

  1. I clienti possono rifiutarsi di pagare le fatture (rischio di credito).
  2. Il costo delle tue materie prime o dei tuoi fornitori potrebbe aumentare improvvisamente.
  3. I clienti possono passare a un prodotto concorrente e non acquistare più il tuo prodotto o servizio.
  4. Un rafforzamento della valuta locale può ridurre i profitti netti dei vostri clienti stranieri, oppure una valuta debole può aumentare il costo di gestione delle vostre operazioni estere (rischio di cambio).
  5. Un picco dei tassi di interesse potrebbe aumentare il costo del capitale circolante (rischio di tasso d’interesse).
  6. Un tuffo nel valore delle azioni o degli immobili che hai promesso come garanzia potrebbe far sì che la tua banca tagli le linee di credito (rischio del prezzo delle attività).
  7. Un’economia in rallentamento potrebbe ridurre la domanda di prodotti o servizi della tua azienda.

Non tutti questi rischi sono rilevanti per tutte le aziende, ma un imprenditore deve sapere quali possono influenzare la sua impresa. La migliore protezione contro l’esaurimento dei soldi è di averne abbastanza come capitale investito. Gli imprenditori trovano spesso difficile raccogliere fondi quando ne hanno più bisogno; mentre tutti vogliono dare loro dei soldi quando non ne hanno bisogno. Un modo per ridurre al minimo il rischio finanziario e darti una lunga passerella è prendere i fondi quando sono disponibili e tenerli in riserva per una giornata piovosa; questa è la strategia che la maggior parte delle startup “hot” prende.

È possibile ridurre al minimo gli altri rischi finanziari stabilendo un approccio prudente alla gestione della liquidità, una politica di raccolta A / R e un bilancio adeguato.

Rischio da mancanza di diversificazione

La dipendenza da ogni singolo fattore (o un piccolo gruppo di fattori) in qualsiasi aspetto di un’azienda è un rischio serio e dovrebbe essere gestita con attenzione. Questo rischio spesso non viene riconosciuto dagli imprenditori nelle prime fasi della loro attività. Ma una volta identificato questo rischio, può essere gestito adottando un percorso proattivo alla diversificazione.

La diversificazione è spesso associata alla teoria della gestione del portafoglio finanziario, ma gli imprenditori dovrebbero rendersi conto che i principi generali alla base della diversificazione si applicano anche alla gestione di un’impresa. L’intuizione chiave della diversificazione è che non si deve fare affidamento su un singolo (o piccolo insieme di) fattori per qualsiasi aspetto della propria attività. Gli imprenditori dovrebbero quindi prevenire una concentrazione di rischio in un piccolo gruppo di clienti, venditori, prodotti, dipendenti, canali di marketing o persino aree geografiche.

Concentrazione del cliente

Le piccole imprese che dipendono finanziariamente da uno o due grandi clienti corrono il rischio che questi contratti possano cadere a pezzi o che i clienti principali possano incontrare difficoltà proprie. Per mitigare questo rischio, gli imprenditori dovrebbero diversificare il proprio flusso di reddito ed evitare che la maggioranza delle loro entrate provenga da un numero molto limitato di clienti.

Concentrazione del canale di marketing

Se hai un singolo canale di marketing che sta portando la maggior parte dei tuoi clienti, cosa succederà alla tua attività se quel canale vacilla? Un esempio pertinente è l’esclusiva dipendenza dal ranking di Google da parte di diversi siti Web di e-commerce. A seguito delle modifiche apportate all’algoritmo dei motori di ricerca di Google, molti siti Web hanno visto un drastico calo nella classifica dei risultati di ricerca con un impatto negativo concomitante sulla loro attività. Dovresti considerare in che modo la tua azienda verrebbe influenzata se il tuo canale principale scomparisse durante la notte? Il modo migliore per evitare tale rischio è avere canali di marketing diversificati.

 

Rischio politico

Paesi con incertezza politica, sistemi giudiziari deboli, alto tasso di corruzione, burocrazia soffocante o tasse elevate possono rendere molto difficile per gli imprenditori avviare e far crescere una startup. Gli imprenditori in questo posto finiscono per passare la maggior parte del loro tempo a gestire attività inefficienti che non creano un reale valore per la propria attività. Per ridurre al minimo le probabilità di cadere preda di tale burocrazia, i fondatori dovrebbero prendere in considerazione l’ idea di istituire una giurisdizione favorevole alle imprese che offra stabilità politica, uno stato di diritto, protezione della proprietà intellettuale, assenza di corruzione e tasse basse.

 

ConclusionI

Alcuni rischi sono inevitabili negli affari. Per avere successo, gli imprenditori devono imparare ad accettare quei rischi che sono inevitabili e mitigare quelli che possono essere gestiti. Le migliori misure di salvaguardia contro i rischi sono un buon team di base, un governo favorevole alle imprese, canali di marketing diversificati e una gestione finanziaria prudente.

I migliori libri per il tuo business!

Scopri le risorse più utili che abbiamo selezionato per la tua Startup!

Studiare i casi di successo come i fallimenti è importante per sviluppare la propria cultura del business: fare impresa significa innanzitutto selezionare un percorso di crescita.

Qui trovi solo i migliori approfondimenti!

Web Development

Duis egestas aliquet aliquet. Maecenas erat eros, fringilla et leo eget, viverra pretium nulla.

Web Development

Duis egestas aliquet aliquet. Maecenas erat eros, fringilla et leo eget, viverra pretium nulla.

Web Development

Duis egestas aliquet aliquet. Maecenas erat eros, fringilla et leo eget, viverra pretium nulla.

Web Development

Duis egestas aliquet aliquet. Maecenas erat eros, fringilla et leo eget, viverra pretium nulla.

Web Development

Duis egestas aliquet aliquet. Maecenas erat eros, fringilla et leo eget, viverra pretium nulla.

Web Development

Duis egestas aliquet aliquet. Maecenas erat eros, fringilla et leo eget, viverra pretium nulla.

SCARICA L’EBOOK GRATUITO!

Stiamo per inviarti uno degli strumenti più utili per pianificare il successo della tua Startup:
noi siamo pronti a mettere il turbo, e tu?

Scopri le ultime novità sulle startup e sulle imprese!

Puoi trovare ogni aggiornamento sul nostro blog: qui parliamo di eventi, opportunità, fallimenti e successi…
Il mondo del business è sempre busy!

%

Startup finanziate

%

Bilancio attivo in 12 mesi

%

Exit sopra i 100k€

%

Clienti soddisfatti

Guide

Scopri le nostre guide sempre aggiornate per gestire con efficacia il tuo business e la tua startup sul mercato.

Bandi

Consulta i bandi per startup e per l’avviamento di business con il supporto di privati, finanziamenti italiani e fondi europei.

Protagonisti

I protagonisti del mondo del business ti offriranno spunti per possibili collaborazioni e per idee di business sempre nuove.

Risorse

Trova le migliori risorse raccolte per te, studia subito le soluzioni più adatte per sviluppare la tua startup e scalare!