Ogni progetto fiorente inizia con un’idea geniale, finanziamenti iniziali e molta fortuna. Il resto è il risultato di passione, duro lavoro e costanti miglioramenti di prodotti o servizi. La storia dietro il successo di Kontomatik, una startup fintech dalla Polonia, non è diversa.

Da una piccola azienda alimentata da sovvenzioni europee a un rinomato fornitore leader di soluzioni innovative di livello mondiale per il settore finanziario – L’API bancaria di Kontomatik ha percorso l’intera strada tortuosa di una nuova attività.

Tutto è iniziato con una scintilla accesa da un’altra soluzione già sul mercato. Marcin Truszel, CEO di Kontomatik, ha visto Mint, ora uno dei maggiori fornitori di fintech degli Stati Uniti, e ne è rimasto colpito dal suo potenziale.

Pensava che sarebbe stato un ottimo strumento per aiutare i clienti a scegliere le migliori offerte dal mercato finanziario: un PFM (gestore finanziario personale) che utilizzava i dati dei clienti importati in pochi secondi dai loro conti bancari non solo diceva la verità sulle loro finanze in un modo facile da capire e grafico, ma anche trovare depositi con tassi migliori o prestiti e carte di credito più convenienti a condizioni migliori.

Ottieni denaro, diventa fortunato

Il primo finanziamento per questo progetto proveniva da sovvenzioni dell’UE. Entrambi i fondatori di allora chiamati Kontomierz, Marcin Truszel e Bartlomiej Wyszynski, avevano esperienza nell’acquisizione di sovvenzioni europee, quindi ne fecero richiesta.

Ma fu una fortuna che la loro richiesta fu accettata: una settimana prima del giorno dell’iscrizione al concorso di sovvenzione si scoprì per sbaglio che esiste già una lunga fila di candidati. Perché? Perché solo le prime 250 applicazioni sarebbero state riconosciute. L’entrata di Kontomierz era il 223.

Il piano aziendale si basava sulle commissioni pagate dagli utenti di questa PFM. Sfortunatamente, i consumatori erano riluttanti a pagare anche una piccola quantità di denaro per qualcosa che alla fine avrebbe potuto risparmiare loro un sacco di soldi. Ma erano disposti a utilizzare i collegamenti di reindirizzamento a prodotti e servizi proposti da Kontomierz come le migliori offerte.

L’avvio è stato interrotto quando un cliente ha acquistato articoli suggeriti da una terza parte e questo denaro ha aiutato l’azienda a sopravvivere per qualche tempo. Il PFM è stato anche sponsorizzato da annunci pubblicitari. Tuttavia, non è stato sufficiente mantenere e sviluppare il progetto a lungo termine.

Un business pieno di miracoli

Poi è successo un altro miracolo: Alior Bank, un nuovo attore in rapida crescita sul mercato polacco, ha chiesto se il motore di aggregazione dei dati potesse essere utilizzato per acquisire informazioni sui clienti, che richiedono un prestito in questa banca. L’idea era di utilizzare la soluzione esistente come strumento per l’importazione di dati dal conto bancario di un cliente per elaborarlo e ottenere il punteggio del credito in un attimo.

Questo concetto è stato presto scelto da Idea Bank, che ha implementato il motore di aggregazione dei dati di Kontomierz nel suo sistema bancario aziendale: i clienti che richiedevano un prestito avrebbero semplicemente dato le loro credenziali al proprio conto bancario e avrebbero aspettato circa 5 minuti per la decisione finale.

Presto, circa il 70% dei prestiti dell’Idea Bank furono concessi sulla base di questo punteggio automatico. Altre banche hanno compreso il potere della soluzione e hanno chiesto collaborazione a Kontomierz.

Il passo successivo è stato molto importante per la startup. Utilizzando la comprovata tecnologia di screen scraping di Kontomierz, Idea Bank ha offerto una migrazione dell’account con un clic da un’altra banca. È stata la prima e unica banca al mondo a fornire questa opzione ai propri clienti. Uno spettacolo di successo al 2014 Finovate ha ottenuto numerosi riconoscimenti per la banca e nuove offerte per Kontomierz.

Le autorità intervengono, le banche escono

Ma le cose andarono a sud quando l’Autorità di vigilanza finanziaria polacca ordinò alle banche di smettere di usare le funzionalità basate sulla tecnologia di raschiatura dello schermo. Il motivo principale è che questa soluzione si basa sull’accesso con credenziali di terze parti, che non dovrebbero essere rivelate dal loro proprietario.

Secondo la PFSA, potrebbe comportare rischi per la sicurezza e violare i termini e le condizioni del contratto di servizio della banca. Le banche hanno obbedito alla raccomandazione PFSA, quindi Kontomierz ha perso molti dei suoi clienti.

L’unica cosa che la società poteva fare in seguito era accettare offerte da altre istituzioni oltre alle banche, principalmente fornitori di prestiti veloci. Fino ad allora, Kontomierz non ha venduto le sue soluzioni a queste aziende poiché non sono così affidabili come le banche.

Quindi, paradossalmente, il regolatore nazionale ha costretto la società a passare da un settore regolamentato a uno non regolamentato. E ha fornito agli istituti di credito online strumenti che le banche non potevano più avere.

Nel gennaio 2015 Kontomierz è stata acquisita dalla tedesca Kreditech Holding, specializzata in prestiti online. Ora, sotto il nome di Kontomatik, vende soluzioni innovative per le istituzioni finanziarie di tutto il mondo.