Ho scoperto The Startup Kids più di un anno fa, quando hanno lanciato il loro progetto su Kickstarter.

 

Dopo la campagna di successo (hanno raccolto oltre il 300% dell’obiettivo) li ho persi per un po ‘. Ora, poche settimane prima del lancio ufficiale, ho contattato i due imprenditori islandesi dietro per avere le ultime notizie!

 

Proprio qui sotto, la mia intervista con Vala Halldorsdottir, co-regista insieme a Sesselja Vilhjalmsdottir, del documentario.

 

 

 

[Luca] In un tweet, “The Startup Kids” è …
[Vala] … un documentario sui giovani imprenditori web negli Stati Uniti e in Europa .

 

 

 

[Luca] Chi sono Vala e Sesselja?
[Vala]
Siamo due imprenditori islandesi. Abbiamo fondato la nostra prima compagnia nel 2009, quando abbiamo realizzato un gioco da tavolo che ebbe molto successo in Islanda. Da allora la nostra azienda ha intrapreso vari progetti, uno dei quali è il documentario The Startup Kids. Ora stiamo lavorando alla nostra prossima startup Kinwins .

 

 

 

[Luca] Quando e perché hai deciso di iniziare a lavorare su questo documentario?
[Vala] L’idea è nata quando stavamo lavorando alla nostra prima azienda, eravamo così motivati ​​dopo il nostro successo che volevamo motivare gli altri a fare lo stesso. Un documentario sarebbe un ottimo modo per farlo, impareremmo noi stessi e speriamo di motivare gli altri a fare lo stesso. L’obiettivo principale del film è quello di motivare le persone a diventare imprenditori.

 

 

 

[Luca] Come l’hai finanziato?
[Vala]
L’abbiamo finanziato principalmente noi stessi, ma abbiamo anche ottenuto una piccola sovvenzione dall’Unione europea e poi abbiamo fatto una campagna Kickstarter che ci ha aiutato molto, insieme ad alcuni sponsor locali.

 

 

 

[Luca] Puoi elencare alcuni degli intervistati? Come li hai selezionati?
[Vala] I personaggi principali sono sei imprenditori molto diversi ma tutti molto ambiziosi. Sono Zach Klein, fondatore di Vimeo, Brian Wong, fondatore di Kiip, Jessica Mah, fondatore di InDinero, Alexander Ljung, fondatore di Soundcloud, Leah Culver, fondatore di Grove e Ben Way, imprenditore del Regno Unito.

 

 

Abbiamo deciso subito di voler presentare imprenditori statunitensi ed europei. Abbiamo intervistato oltre 80 persone, quindi abbiamo avuto un compito difficile da modificare fino alle 15 persone che sono nel film. Li abbiamo scelti perché pensavamo che si adattassero meglio alla storia.

 

 

[Luca] Alcuni di loro sono imprenditori di grande successo. Come li hai raggiunti?
[Vala] Era come un effetto palla di neve. All’inizio non conoscevamo nessuno e mandavamo per email a freddo le persone che eravamo interessate ad incontrare. Se siamo riusciti a ottenere una buona intervista, chiedevamo sempre se potevano presentarci ad altri imprenditori che sarebbero stati interessanti da intervistare.

 

 

 

[Luca] Ho visto il trailer di “The Startup Kids” e sembra essere molto promettente. È già disponibile al pubblico? Come lo distribuirai?
[Vala] Stiamo facendo delle proiezioni, lo so, chiunque può ospitare le proprie proiezioni. Se sei interessato, ti preghiamo di contattarci qui . All’inizio di marzo sarà disponibile online su iTunes ecc.

 

 

 

[Luca] Non vedo l’ora di vedere il film completo! Grazie mille per il tuo tempo e buona fortuna!
[Vala] Grazie! Alla fine vogliamo solo dire che la nostra più grande aspettativa è che alcuni giovani vedranno il documentario e pensino: wow, posso farlo e quindi creare qualcosa di fantastico 🙂

 

 

 

Dai un’occhiata al trailer ufficiale qui sotto: